DOVE: via del Carmine 4 a Perugia, nei locali che un tempo ospitavano il Modernissimo d’Essai, il più amato cinema d’essai della città, il 18 dicembre ha riaperto al pubblico il PostModernissimo.

Non un semplice cinema, ma anche: arte, film di qualità, teatro, musica, ricerca e amore per la città, qui trovano la loro casa.

PostModernissimo
Foto di PostMod su Facebook

CHI: Anonima Impresa Sociale, la cooperativa sociale che gestisce PostModernissimo. Nata dalla passione per il cinema e l’arte visiva dei 4 soci fondatoriGiacomo Caldarelli, Andrea Frenguelli, Ivan Frenguelli e Andrea Mincigrucci – professionisti a vario titolo del mondo dell’audiovisivo, ma anche dalla loro voglia di rispettare e rimanere attaccati alle proprie radici e trovare un motivo concreto per non fuggire dal mercato del lavoro umbro e perugino, poco generoso sotto molti punti di vista.

PERCHÈ: Definire PostModernissimo semplicemente un cinema sarebbe riduttivo: PostMod è prima di tutto un concetto di responsabilità sociale applicato alla cultura (cit. Andrea Frenguelli). La scelta del crowdfunding e dell’azionariato sociale discende direttamente da questo primo concetto: mettere al centro lo spettatore non solo nella scelta della programmazione ma anche nella sostenibilità economica dell’intera operazione.

PostModernissimo è anche un modello di centro per le arti visive raro in Italia e che ha pochi eguali in Europa: la programmazione non riguarderà soltanto le uscite cinematografiche più recenti, l’essai e le retrospettive. Ma darà anche spazio a prodotti meno avvezzi alla proiezione cinematografica come le serie tv o i documentari. Una stagione teatrale del tutto organica al cinema, che darà occasione di esibirsi a compagnie e attori di livello internazionale e alle eccellenze recitative territoriali, così come una rassegna concertistica.

Cinema modernissimo

 

PostModernissimo (5)
Foto di PostMod su Facebook

 

COSA C’È DI SPECIALE:

  • È un progetto giovane di riqualificazione del centro storico di giovani perugini che hanno deciso di scommettere in quello che oramai in pochi considerano la piazza, il luogo di aggregazione e incontro di Perugia;
  • La partecipazione dei cittadini, oltre 700, che hanno contribuito alla sua nascita con azionariato diffuso e crowdfunding raccogliendo circa 20 mila euro… tra i tanti sostenitori anche l’attore Filippo Timi.
  • Kinder Kino: ovvero cinema a misura di bambini e famiglie con tanto di volume più basso, spazi per le carrozzine e pure un fasciatoio. Ogni sabato mattina.
  • Tre sono le sale dove godersi il miglior cinema della stagione e non solo: la Sala Donati da 159 posti, la Sala Visconti da 54 e la “Terza Sala”…
  • Tecnologia di ultima generazione: tutte le sale hanno i proiettori 4K e impianti audio all’avanguardia.
  • È fresco di inaugurazione: il 18 dicembre, infatti, è iniziata la programmazione. In cartellone questo mese ci sono Mommy di Xavier Dolan, Gone Girl di David Fincher, il documentario Is the man who is tall happy? An animated conversation with Noam Chomsky di Michel Gondry  e il film d’animazione Un gatto a Parigi. In più per tutto dicembre verranno proiettati gli altri film del 25enne Dolan che in Italia sono inediti. Consulta tutta la programmazione.
  • Ma non solo cinema… ma anche spazi espositivi per artisti, un punto di ristoro dove vengono serviti prodotti locali e a Km0, presto verrà aperta un piccola libreria e uno store dedicato al cinema e al merchandising.
Foto di PostMod su Facebook
Foto di PostMod su Facebook

MENZIONE SPECIALE A:

La Terzasala, una piccola sala da 30 posti, il cui nome richiama il concetto della terza pagina dei giornali dedicata solitamente alla cultura dove saranno organizzate retrospettive, forum e ricerca.

PERCHE’ L’ABBIAMO SCELTO: Perchè non è l’ennesimo cinema ma è molto di più. Perchè è uno stimolo a tornare a rivivere il centro storico del capoluogo e ritrovare il piacere di andare al cinema e poi “farsi una vasca” per Corso Vannucci. Perchè è la risposta di giovani perugini che vogliono credere in un futuro nella propria città. 🙂

CONTATTI:

Pagina Facebook:  https://www.facebook.com/postmodpg

Sito Web: www.postmodernissimo.com